Rivoluzione in Harley-Davidson: debutta la Sportster S e inizia la nuova era delle sportive di Milwaukee

Related Articles

Harley-Davidson volta pagina e rinnova profondamente la famiglia delle Sportster, nata nel 1957 e finora considerata la gamma d’ingresso nel mondo H-D. Ebbene, da oggi lo è ancora a livello economico visto che il prezzo di vendita sarà, dal prossimo autunno, di 16mila euro, allo stesso (“basso”) livello della maxienduro presentata ad aprile, la Pan America 1250, ma non lo è più quanto a prestazioni, grazie anche al motore, il V-Twin Revolution Max 1250T, quello della Pan America, che qui eroga ben 121 cv. L’obiettivo del rinnovamento è il puro piacere di guida: la Sportster S si candida a divoratrice di curve grazie anche a una ciclistica reattiva e giustamente rigida.

Harley-Davidson Sportster S, tutte le foto della nuova sportiva americana

Photogallery7 foto

Visualizza

Cuore Revolution Max. Rispetto alla maxienduro, il motore, che è sempre una componente strutturale del telaio ed è raffreddato a liquido, presenta piccole differenze, perché nel panorama della Sportster S c’è solo l’asfalto. Le testate dei cilindri hanno dunque valvole e dimensioni delle porte più piccole e una diversa forma della camera di combustione che aumenta la velocità del flusso attraverso le camere di combustione a bassi regimi: in questo modo aumenta la coppia erogata a bassi e medi regimi (fornendo fino al 10% in più di coppia da 3 a 6mila giri). Tradotto su strada significa divertimento in più. Resta l’angolo a V di 60° anziché il canonico 90° che comprime il profilo del gruppo propulsore centralizzando il peso per migliorare l’equilibrio e la maneggevolezza; inoltre, c’è anche ampio spazio per i piedi e le gambe del pilota che siede a soli 755 mm da terra. Pochissime le vibrazioni (solo quelle “buone”), annullate dai contralberi di bilanciamento interni. La Sportster S è prima di tutto una moto sportiva: il cambio a sei marce lavora con una frizione azionata meccanicamente da un cavo di grande diametro, che ha una funzione antisaltellamento per scalare le marce senza far slittare o saltare la ruota posteriore. E non mancano le tre modalità di guida preimpostate (Sport, Road e Rain), che controllano elettronicamente le prestazioni della moto e il livello d’intervento dei dispositivi di sicurezza.

Loading…

Leggera per costituzione. La riduzione del peso del propulsore e l’eliminazione di un telaio tradizionale (la parte anteriore del telaio, l’elemento centrale e la sezione di coda sono assemblati direttamente al gruppo propulsore) hanno ridotto il peso della moto che è di 227 kg, a tutto vantaggio di accelerazione, maneggevolezza e frenata. Il forcellone in acciaio tubolare saldato è elemento chiave del design e contribuisce a irrigidire ulteriormente il telaio. Quanto alle sospensioni, completamente regolabili, sono firmate dallo specialista Showa, mentre le gomme sono Dunlop/Harley-Davidson Serie GT503 e i freni Brembo (davanti c’è una pinza radiale monoblocco a quattro pistoncini con disco da 320 mm).Più tecnologia. La Sportster S è dotata del Cornering Rider Safety Enhancements Harley-Davidson: una raccolta di tecnologie che supportano il motociclista in ogni condizione di guida (accelerazione, frenata, in rettilineo e in curva). Il display Tft rotondo da 4” offre tutte le informazioni circa lo stato della moto e supporta l’infotainment generato dallo smartphone del pilota, che si collega via Bluetooth; supporta musica, chiamate in entrata e in uscita e la navigazione dall’App Harley-Davidson.

Tanti accessori. Ovviamente, essendo un’Harley-Davidson, l’elenco degli accessori per la Sporster S è lungo. Per la stagione fredda, ci sono le manopole riscaldate e due punti di alimentazione per l’abbigliamento riscaldato. E poi un kit per arretrare i comandi a pedale (di serie sono in posizione avanzata), un kit per il passeggero, una sella monoposto ancor più comoda, un parabrezza compatto a sgancio rapido e la borsa posteriore dedicata.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Popular Articles